Chi siamo

Punti chiave

Come è nata la piattaforma dedicata al mondo immobiliare commerciale

I Sei Punti Chiave dell'Altro Mondo dell'Immobiliare che devi assolutamente conoscere

I DATI NASCOSTI DELL’IMMOBILIARE COMMERCIALE
Il fatturato immobiliare del settore commerciale in Italia è pari al 20% del totale e la capillarità degli immobili che hanno un affaccio su strada, circa 3 milioni, è la più alta d’Europa. Inoltre, quanti sanno che la percentuale degli immobili residenziali e commerciali “disabitati” è praticamente la stessa?
IL PREDOMINIO DEL COMMERCIO FISICO
Molti non sanno che nel nostro paese – ancora oggi – il 90% del fatturato del commercio passa per il negozio fisico. L’online è ancora molto indietro e sta esaurendo la sua spinta propulsiva. Siamo biologicamente “programmati” per amare il negozio fisico.
IL FATTORE 2%
Il mercato immobiliare commerciale vale 2 miliardi di potenziali provvigioni. Nonostante questi numeri, il 98% degli agenti immobiliari vive una feroce competizione nel mercato residenziale. Il restante 2% opera con bassa concorrenza e maggior profitto, basti pensare che solo il mercato delle locazioni commerciali offre provvigioni medie 2,5 volte maggiori rispetto al residenziale.
LEAD DINAMICI E MOLTE OPERAZIONI IN PIU’
Il “lead” del settore commerciale è più dinamico ed effettua molte più operazioni rispetto al cliente che deve acquistare o vendere una casa. E’ un cliente più facile da acquisire e mantenere data la bassa concorrenza. E nel settore commerciale le tipologie di operazioni possibili sono più del doppio rispetto al residenziale, nel quale si può “solo” vendere o locare una casa.
C'E' BISOGNO DI PERSONE E STRUMENTI
Il settore ha un bisogno disperato di broker specializzati. Difatti, il 40% delle operazioni è disintermediato. La causa principale di questa “prateria” di opportunità risiede nell’assenza di professionisti e strumenti dedicati.
LA QUALITA’ URBANA GENERA VALORE PER TUTTI
Il negozio fisico è tornato ad essere l’esperienza d’acquisto preferita dagli italiani, a vantaggio del tessuto sociale delle città, e un territorio in cui i negozi sono aperti vede schizzare in automatico verso l’altro anche l’appeal degli immobili residenziali di quell’ area.